Samsung Galaxy Note 4: primi rumors sulla fotocamera da 20 Megapixel

Galaxy Note 4

Galaxy Note 4

Samsung Galaxy Note 3 è arrivato da poco sul mercato mondiale, ma sul web sono già iniziate a comparire le prime voci di corridoio sul suo successore, chiamato per il momento Samsung Galaxy Note 4 e che dovrebbe essere commercializzato verso la fine dell’estate del prossimo anno.

Stando a quanto svelato dal quotidiano asiatico ET News, il team Mobile Advanced Development del colosso sud coreano avrebbe da poco iniziato lo sviluppo di un sensore fotografico da 20 Megapixel, da inserire proprio all’interno della prossima generazione del phablet Galaxy Note.

Come sottolineato dal quotidiano, Samsung ora come ora sta incontrando delle difficoltà per quanto riguarda l’implementazione della stabilizzazione ottica dell’immagine all’interno del sensore, e proprio per questo motivo il team avrebbe deciso di guardare avanti e puntare sul numero dei Megapixel.

Ma come mai il pensiero è andato subito sul Galaxy Note 4? Il motivo è presto detto: il debutto del nuovo sensore da 20 Megapixel è previsto nella seconda metà del 2014, proprio quando il phablet dovrebbe essere annunciato. Lo smartphone top di gamma Galaxy S5 invece dovrebbe arrivare sul mercato mondiale entro la primavera, quindi è probabile che quest’ultimo abbia un sensore migliorato da 13 o 16 Megapixel.

Galaxy Note Girls

Galaxy Note Girls

Considerato che sempre più persone utilizzano i propri device portatili per scattare foto e registrare video, è plausibile che Samsung punti sui Megapixel per pubblicizzare al meglio la nuova generazione del Galaxy Note. E’ ormai noto che il numero dei Megapixel non è tutto, ma si tratta di una grossa leva in termini di marketing. E’ più facile infatti pubblicizzare un dispositivo da 20 Megapixel, piuttosto che uno dotato di un sensore da 4 Megapixel.

Nel caso Samsung non riesca a sviluppare in tempo questo sensore di nuova generazione per il Galaxy Note 4, potrebbe comunque rivolgersi alla concorrenza, in primis Sony che è diventata leader nel settore dei sensori fotografici per smartphone, tablet e macchine fotografiche tradizionali.